Armi

LO STUDIO DEL KUNG FU PREVEDE INIZIALMENTE L’APPRENDIMENTO DI TECNICHE A MANO VUOTA DURANTE LE QUALI SI COMINCIA A CONOSCERE IL PROPRIO CORPO E AD IMPARARE AD USARLO IN MANIERA CONSAPEVOLE FLUIDA ED EFFICACE.IN SEGUITO IL PROGRAMMA PREVEDE ANCHE L’APPRENDIMENTO DI TECNICHE CON ARMI. L’ARMA VIENE VISTA COME UN PROLUNGAMENTO DEGLI ARTI QUINDI DOVRA’ ESSERE MANEGGIATA CON MOLTA PADRONANZA E CONTROLLO COME SE FACESSE PARTE DI NOI.
NEL CORSO DELLA STORIA CINESE LE ARMI SONO SPESSO STATE PROIBITE DA CHI ERA AL POTERE CHE INVECE, OVVIAMENTE, ERA BEN ARMATO, COME LO ERANO GLI ESERCITI, LE GUARDIE PRIVATE E I BRIGANTI. IL POPOLO TENEVA LE ARMI NASCOSTE, SEMPRE PRONTE A ESSERE USATE ALL’OCCORRENZA. LE ARMI CINESI SPESSO ERANO FATTE AL MOMENTO A VOLTE MODIFICANDO GLI ATTREZZI DA LAVORO AFFINCHE’ NON VENISSERO CONSIDERATE ARMI PROPRIE. LA VITA IN CINA ERA MOLTO PERICOLOSA ED I CONTADINI, AD ESEMPIO, NON DOVEVANO ORGANIZZARE DIFESE SOLTANTO CONTRO GLI ANIMALI FEROCI CHE DISTRUGGEVANO I RACCOLTI MA ANCHE CONTRO LE SCORRERIE DI BANDE DI BRIGANTI CHE LI DERUBAVANO ED ANCORA, IN CERTE EPOCHE STORICHE, DOVETTERO IMPARARE A DIFENDERSI DAI SOPRUSI DEGLI STESSI SOLDATI IMPERIALI. OGNI POPOLAZIONE AVEVA LA SUA ARMA O USAVA IL PROPRIO ATTREZZO DA LAVORO IN CASO DI NECESSITA’ ED ERA BUONA COSA CHE CHIUNQUE SI ADOPERASSE MOLTO PER PADRONEGGIARLO AL MEGLIO. IL CONTADINO QUINDI USAVA IL FORCONE, LA FALCE E I BASTONI, ANCHE QUELLI SNODATI USATI PER BATTERE I CEREALI; IL PESCATORE USAVA IL REMO E IL BOSCAIOLO L’ASCIA; IL VIANDANTE SI APPOGGIAVA AL BASTONE MENTRE IL MENDICANTE ALLA STAMPELLA E ALL’OCCORRENZA LI UTILIZZAVANO PER DIFESA. AL GIORNO D’OGGI LE ARMI NEL KUNG FU POSSONO APPARIRE FUORI LUOGO E TEMPO, SEPOLTE NELLA STORIA DI UN’ARTE MARZIALE PIU’ LEGATA ALLA TRADIZIONE CINEMATOGRAFICA CHE NON ALLA VITA ATTUALE. IN REALTÀ’ OGGI LE ARMI SI CONTINUANO A STUDIARE E AD AMARE PERCHÉ’ ATTIRANO CON QUELLA PARTICOLARE ENERGIA CHE GLI APPARTIENE, PER QUELLA VIBRAZIONE CHE NON SFUGGE ALLA SENSIBILITÀ’ DEL GUERRIERO OGGI COME NEL PASSATO. CONSIDERAZIONI MENO RETORICHE FANNO PENSARE A COME SAREBBE SCIOCCO PER UN ARTISTA MARZIALE AVERE A DISPOSIZIONE UN’ARMA PER DIFENDERSI E NON SAPERLA USARE.UN SIGNIFICATO MOLTO PROFONDO NELL’ALLENAMENTO CON LE ARMI TRADIZIONALI E’ CELATO NELLA RICERCA DELLO SCORRERE, LUNGO I CANALI O “MERIDIANI” DEL NOSTRO CORPO, DELL’ENERGIA DELL’ARMA FINTANTO CHE NON PERMEA NEL NOSTRO QI PER POI ESSERE ESTRINSECATA AL DI FUORI AL FINE DI SENTIRE L’ARMA COME UNA PROIEZIONE DEL CORPO STESSO. VI SONO QUATTRO ARMI CONSIDERATE LE PRINCIPALI DELLE ARTI MARZIALI CINESI:  LA SPADA (JIAN), SIMBOLO DELLO SPIRITO DEL GUERRIERO, LA SCIABOLA (DAO), SIMBOLO DELLA FORZA, IL BASTONE (PANG), LA MADRE DI TUTTE LE ARMI, LA LANCIA (QIANG), LA REGINA DELLE ARMI GUERRIERE.
NEL KUNG FU ATTUALE LE ARMI SI CLASSIFICANO SECONDO DIVERSE CATEGORIE TRA CUI LE PIÙ CARATTERISTICHE SONO: ARMI YANG: ARMI PROPRIE, CIOÈ’ NATE COME TALI COME: LA LANCIA, LA SPADA E LA MAESTOSA ALABARDA (KWAN DAO).
ARMI YIN: ARMI IMPROPRIE, CIOÈ’ ATTREZZI DA LAVORO IN SEGUITO TRASFORMATI IN ARMI COME AD ESEMPIO IL BASTONE SNODATO A TRE PEZZI (SAN CHIEH KUN).
UNA CLASSIFICAZIONE OGGETTIVA DELLE ARMI SI HA TRA ARMI LUNGHE, CHANG, ARMI CORTE, DUAN, ARMI DA LANCIO, FEI, ARMI SNODATE, JIE, E ARMI DOPPIE, SHUANG.LO STUDIO DELLE ARMI NEGLI STILI DI KUNG FU FORGIA IL PRATICANTE A LIVELLO FISICO MA, E SOPRATTUTTO, LO AFFINA A LIVELLO ENERGETICO E SPIRITUALE. L’ARMA OFFRE L’OPPORTUNITÀ’ DI ACCORGERSI DA SUBITO A QUALI E QUANTE CARENZE SIAMO SOGGETTI: NON PRECISIONE, VELOCITA’ SCARSA, MOVIMENTI GREZZI E NON COORDINATI E, PER CHI COMBATTE, TECNICHE PESANTI E POCO FLUIDE. LO STUDIO DELLE ARMI E’ LA CHIAVE PER ACCEDERE, RISVEGLIARE E PERFEZIONARE CERTE QUALITÀ’, COME IL MANEGGIO DI UNA LANCIA INSEGNA LA PRECISIONE E IL COLPO D’OCCHIO, UNA SPADA DRITTA A DUE TAGLI OFFRE L’ELEGANZA E LA GRAZIA NELLE TECNICHE PARAGONABILI AI MOVIMENTI DI UNA FENICE, LA VELOCITÀ’ E LA COORDINAZIONE SARANNO DATE DALL’ADDESTRAMENTO NELLA SPADA CURVA USATA SINGOLA E IN COPPIA, LA FORZA E LA STABILITA’ DELLE POSIZIONI DA UNA POTENTE ALABARDA, COSÌ’ A SALIRE IN UNA SPIRALE DI RISCOPERTA DELLE POTENZIALITA’ DEL PROPRIO CORPO E DELLE SUE CARATTERISTICHE.
ALTRE ARMI TIPICHE SONO: LA CATENA (KAN PIEN), LE SPADE UNCINATE (KOU), I BASTONI CORTI CON IL MANICO (KUAI), IL BASTONE A DUE PEZZI (SHUANG CIEH KUN), LE SPADE UNCINATE (TIEH CHIH).